Valore di partenza

Termine utilizzato da alcuni laboratori di taratura per indicare bias, errori o errori sistematici. Il significato esatto generalmente può essere determinato dall’esame del certificato di taratura.    

Valore riportato

Uno più risultati numerici di un processo di taratura, con l’incertezza di misura associata, come registrato su un rapporto o certificato di taratura. Il tipo e il formato specifici variano a seconda del tipo di misurazione effettuata. In generale, la maggior parte dei valori riportati sarà in uno di questi formati: Risultato della misurazione e … Continua

Valutazione

Esame eseguito generalmente in situ, di un laboratorio di prova o di taratura, per valutarne la conformità alle condizioni e ai criteri per l’accreditamento.  

Valutazione di tipo A (di incertezza)

La valutazione di tipo A dell’incertezza di misura è l’analisi statistica dei risultati di misurazione effettivi per produrre valori di incertezza. Sia l’errore casuale che quello sistematico possono essere valutati con i metodi di tipo A. (GUM, da 3.3.3 a 3.3.5) L’incertezza può essere valutata solo con i metodi di tipo A se il laboratorio … Continua

Valutazione di tipo B (di incertezza)

La valutazione di tipo B dell’incertezza di misura include qualsiasi metodo tranne l’analisi statistica dei risultati di misurazione effettivi. Sia l’errore casuale che quello sistematico possono essere valutati con i metodi di tipo B. (GUM, da 3.3.3 a 3.3.5) I dati per la valutazione con metodi di tipo B possono provenire da qualsiasi fonte ritenuta … Continua

Verifica

Conferma mediante esame e prova oggettiva che i requisiti specificati sono stati soddisfatti.  

VIM

Un acronimo comunemente usato per identificare il Vocabolario internazionale ISO dei termini di base e generali in metrologia. (L’acronimo proviene dal nome in francese).  

Come possiamo aiutarti oggi?
Chiuso