L’autotaratura è un processo eseguito da un utente allo scopo di rendere uno strumento IM&TE pronto per l’uso. Il processo può essere richiesto a intervalli come ogni sequenza di accensione; o una volta per turno, giorno o settimana di funzionamento continuo; o se la temperatura ambiente cambia di una quantità specificata. Una volta avviato, il processo può essere eseguito totalmente dallo strumento o può richiedere l’intervento dell’utente e/o l’uso di artefatti tarati esterni. Lo scopo usuale è l’aumento dell’accuratezza mediante la caratterizzazione degli errori inerenti al sistema di misura prima che l’oggetto da misurare sia collegato. L’autotaratura non è equivalente alla taratura periodica (verifica delle prestazioni) poiché non viene eseguita utilizzando una procedura di taratura e non soddisfa i requisiti metrologici per la taratura. Inoltre, se uno strumento richiede l’autotaratura prima dell’uso, questa verrà eseguita anche all’inizio della procedura di taratura. L’autotaratura può anche essere chiamata normalizzazione o standardizzazione.

Confronta con: taratura (2.B)

Confronta con: taratura (1)

 

Come possiamo aiutarti oggi?
Chiuso